Chiesa  Ortodossa  d' Italia ORGANIZZAZIONE REGOLE DA OSSERVARE RIFLESSIONI DEL PRIMATE SPIGOLATURE SUI SALMI
Chiesa  Ortodossa  d' Italia
ORGANIZZAZIONE
REGOLE DA OSSERVARE
RIFLESSIONI DEL PRIMATE
SPIGOLATURE SUI SALMI
CAVALIERATO
ACCADEMIA SAN CIRILLO
SAN GIOVANNI MARIA SCOLARICI E PREGHIERE
FOTO
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 
           


San_Davide_AN

  Davide , Re e Profeta












    INTRODUZIONE


Costituiscono un Libro della Sacra Scrittura.Si dice che siano stati composti da Davide,in realtà non tutti,ma il Salmo 50 sicuramente è di provenienza davidica.Le presenti spigolature su di essi non voglio essere un Trattato,ma semplicemente viene proposta al lettore qualche considerazione su qualche parte.Bisogna pure considerare il concetto di giustizia nel Vecchio Testamento,che non è assolutamente vendetta,altrimenti qualcuno potrebbe rimanere sorprese quando si dice: ''Laverò i piedi nel sangue dei miei nemici'',tanto per portare un esempio.I Salmi poi costituiscono poi buona parte dell'Ufficiatura Divina che Monaci e Sacerdoti quotidianamente cantano o recitano,essendo la Preghiera ufficiale Liturgica della Chiesa di Oriente ed Occidente.Si spera che queste spigolature possano essere un piccolo aiuto nel cammino spirituale del lettore.






SALMO I

Si tratta qui del giusto e dell'empio.Il primo che segue la via retta osserva la Legge del Signore,e come albero piantato lungo corsi d'acqua che darà frutto a suo tempo,mentre l'empio andrà in rovina.Possiamo fare una bellissima considerazione sull'uome che segue il Signore in ogni sua azione,che vive alla presenza di Dio e quindi ben radicato in lui.Quest'uomo è costante e perseverante nel compiere il bene perchè sa che il Signore veglia sul cammino dei giusti ed è quindi benedetto dall'Alto.E' in netta contrapposizione invece il malvagio,colui che sta lontano da Dio e quindi anche dal prossimo.Le sue azione non sono secondo i divini voleri e quindi non costruisce sulla roccia,bensi' sulla sabbia che i venti ben presto porteranno via.Il Cristiano deve dimostrare carattere,fermezza,ma quando non opera secondo la volontà di Dio tutto va in rovina ed è tutto perduto.Meditiamo allora sull'importanza che assume la via che ciascuno di noi vuole percorrere.




SALMO II


''Beato chi in Lui si rifugia'' è questo l'ultimo versotto del Salmo che ci suggerisce una fondamenta verità.Rifugiarsi in Dio è l'unica cosa buona che può e deve fare l'uomo.Confidare in Dio significa abbandonarsi completamente a Lui in senso non statico,ma dinamico,facendo la propria parte,quella che spetta all'uomo,Dio farà il resto.Molti Cristiani a volte pensano di farcela da soli,oppure si affidano a tanti ciarlatani,fattucchieri,maghi ed ingannatori,figli di Satana.E' veramente beato invece chi confida del tutto in Dio,chi sa che da solo non è capace di far nulla,è Dio che da la forza,il sostegno il coraggio,da soli siamo capaci di combinare solamente disastri,convinciamocene perchè il porto sicuro,l'ancora di salvezza è il nostro Dio.


 SALMO III

Il tema principale di questo Salmo è ancora la piena ed illimitata fiducia in Dio,nonostante la persecuzione dei nemici.Il mio simile,oggi amico,potrà diventare domani mio nemico,il Signore non lo è e non lo sarà mai.Egli,Re del creato,Conduttore della storia umana,onnipotente,onniscente sa sempre difenderci,proteggerci,aiutarci.Noi,esseri limitati,circoscritti,non possiamo mai immaginare la profondità e la larghezza,la magnanimità del nostro Dio,padre,amico,medico,benefattore,misericordioso,longanime,paziente.L'amore di Dio Padre,cosi grande,cosi illimitato,deve spingerci alla piena fiducia e quindi all'amore di si tanta magnanimità da poterlo riversare sui nostri fratelli.


SALMO IV

''Risplenda su di noi Signore la luce del tuo Volto''.Ecco noi tutti sempre,ma soprattutto oggi abbiamo estremo bisogno di essere inondati della luce divina.In un mondo cosi' colmo di tenebre è  necessaria la luce,altrimenti si va nel baratro totale.E' la luce della Parola del Signore che ci deve illuminare e sorreggere,guidare per gli impervi sentieri di questo mondo cosi' lontano da Dio,dalla Verità,ma soprattutto dall'Amore.Le guerre fratricide sono dense tenebre,mali che si accavallano su un'umanità stanca,depressa,provata.Soltanto abbagliato dalla luce del Signore posso dire:''in pace mi corico e subito mi addormento''perchè il rimorso di coscienza non fa stare tranquilli e la pace è assente nelle coscienze.


SALMO V

''Io per  la tua grande Misericordia entrerò nella tua Casa''.Nonostante le nostre infedeltà,i nostri peccati,il Signore accoglie sempre ed è pronte a perdonare le nostre malefatte.Riflettiamo sulla Misericordia Infinita del Signore perchè è Amore,e quindi Amore e Misericordia vanno assieme.Chi ama perdona ed è pronto ad accogliere.Impariamo da Gesù ,dai Santi che sono sempre stati misericordiosi per unire i cuori,gli spiriti;l'odio separa,rende sterili e vuoti gli spiriti.Amiamo l'Amore e saremo pieni di indulgenza perchè cosi' il nostro Padre Celeste perdonerà noi e terrà conto della nostra longanimità.


SALMO VI

Noi tutti peccatori,miseri,limitati,deboli ci rivolgiamo al Signore per implorare misericordia,pietà ed essere cosi protetti da Lui nonostante le nostre continue infedeltà.Dobbiamo avere un atteggiamento di fiducia e di abbandono nel Padre che ci attende sempre a braccia aperte.E' l'amore Suo,che è infinito,il quale deve far sbocciare in noi tanta fiducia sapendo di non meritare tanto da parte di Nostro Signore.I nostri nemici non avranno alcun potere su di noi perchè siamo custoditi da tanta singolare paternità che ascolta la voce del nostro pianto,la nostra supplica,la nostra preghiera.Nonostante le nostre continue infedeltà,il Signore è sempre con noi,dalla nostra parte,allora nessuna paura,niente timore,ma coraggio,non siamo e non saremo mai soli.


SALMO VII

Il tema di questo Salmo è la giustizia e sappiamo che Dio è giusto Giudice.San Giovanni Crisostomo nella Divina Liturgia ,composta dallo stesso,parla di tremendo Tribunale di Cristo,non perchè il Signore è Desposta,Dittatore,Tiranno,ma come  dice un altro passo della Sacra Scrittura ''La giustizia e la Pace si sono baciate'',poichè non ci può essere pace vera senza giustizia,quella vera,quella divina,che non può mai fallire.Allora non temiamo il giudizio divino,quello umano può non essere verace.Affrontiamo questo tema con serenità,anche se a volte potremmo essere ingannati,poichè dobbiamo camminare nell'ottica della fede.


SALMO VIII

Tutta la creazione loda e benedice il Signore,l'uomo re del creato dopo Dio non segue l'ordine costituito ma crea spesso disordine con il peccato e rompre l'armonia del medesimo producendo disordine.E' necessario ricomporre l'armonia interrotta con il disordine umano.Il Signore ci ha offerto i mezzi necessari per ricomporre la riperduta armonia.Ecco allora la nostra predisposizione per ripercorrere il sentiero smarrito,per ritornare a lodare e benedire Iddio da parte della creatura umana,per fare coro con le altre creature.


  SALMO IX

''Il povero non sarà dimenticato''.Quanti soffrono sulla terra per la loro indigenza materiale,Ma specialmente per quella spirituale,non saranno dimenticati.Ciò significa il completo capovolgimento del pensiero umano su quello divino,significa grande attenzione del Signore su coloro che la società non calcola affatto.E' magnifico questo ribaltamento!Dio tiene in grande considerazione i reietti della società,i dimenticati,i trascurati,insomma quelli che i potenti della terra non calcolano affatto.Allora costoro devono gioire perchè Dio privilegia gli umili,i dimenticati.Allora il Cristiano in pratica,non teoricamente deve vedere Cristo stesso nel povero!Siano benedetti tutti coloro che seguono la lezione del Divin Maestro,cosi si può dire che si ama Cristi e che si è suoi amici.


SALMO X

''Tu sei il sostegno dell'orfano''.Quanti orfani vi sono nel mondo e costoro sono orfani in vari modi.Chi ha perso la madre,chi il padre,chi il  fratello o la sorella,chi lo sposo e chi la sposa.E' vero che la fede ci insegna che non sono il vincolo di sangue mai è cancellato,ma eziandio quello affettivo,amicale,etc...Perchè questo vincolo nato sulla terra continua in forma diversa nei cieli.Il vuoto almeno fisico,che si viene a creare,sicuramente verrà colmato dal Signore che è il vero ed unico grande sostegno dell'orfano.Allora l'animo umano è colmato dall'amore di Dio che deve essere in mezzo tra le due persone che si stimano e si amano.

SALMO XI

Il Signore scruta giusti ed empi.Egli odia chi ama la violenza.Noi cristiani non dobbiamo vendicarci contro chi ci fa del male,ma dobbiamo piuttosto pregare perchè il Signore tocchi il cuore dell'empio.Sappiamo che Dio tutto vede e tutto sa.sappiamo che è giusto Giudice,dobbiamo fidarci completamente di Lui,siamo esclusivamente nelle Sue mani.Non dobbiamo mai essere violenti contro gli altri.anche verso coloro che lo sono con noi,bisogna che con dolcezza,clemenza ed umiltà ci rivolgiamo a loro per conquistarli a Cristo o perchè Cristo li trasformi.

SALMO XII

Un proverbio popolare dice che le bugie hanno le gambe corte,il bugiardo prima o poi viene scoperto ed una volta che dalla sua bocca non escono parole veritiere sarà sempre creduto bugiardo.Gesù dice che noi dobbiamo dire nettamente sempre ''Si,si,no,no''.Eccetto a chi non è tenuto a sapere le nostre cose,perchè non ne ha diritto.''La verità vi renderà liberi''dice Gesù.mai bisogna avere paura di essa,soltanto cosi si acquista serenità e pace interiore,soltanto cosi' si rende testimonianza alla verità.La menzogna non è farina del cristiano,della persona retta perchè non conduce alla santità e quindi al possedimento delle virtù cristiane.

SALMO XIII

A volte noi abbiamo l'impressione che Dio ci abbia dimenticato del tutto,sembra che dorma sulle nostre sciagure,sulle nostre difficoltà.Non è cosi'.Il Signore tante volte vuole provare la nostra fede,il nostro essere figli fiduciosi,il nostro contare esclusivamente in Lui,invece il nostro cuore deve gioire e cantare al Signore che ci ha beneficato.Se facessimo l'elenco di tutti i benefici naturali,preternaturali e soprannaturali,paragonandoli alle nostre infedeltà,l'elenco sarebbe molto,ma molto più lungo.Ringraziamo e lodiamo il Signore per tanta bontà,longanimità e pazienza nei nostri confronti.


  SALMO XIV

Lo stolto pensa: ''non c'è Dio''.Purtroppo oggi tante persone pensano che Dio non esiste,chi si proclama ateo ha messo  al posto di Dio se stesso,il danaro e le ricchezze terrene,i piaceri passeggeri.Quale stoltezza! Ecco perchè il mondo oggi langue nella violenza,sopraffazione,arroganza,producendo ovunque per tanti miseria materiale,per tanti altri anche miseria spirituale.Come può esserci una società senza Dio,l'uomo che si crede autosufficente,che pensa di essere quasi onnipotente,stolto,sei caduto nell'errore,stai nel fango e navighi nella melma di questo mondo,chi non sa e non vuole sapere a quale ricchezza rinuncia.L'insipiente e quindi vero ignorante sta lontano da Dio,il vero Sapiente non può vivere senza Dio.


   SALMO XV

Benedetto chi non dice calunnia con la sua lingua,calunniare il prossimo e cosa riprovevole.Spesso la calunnia fa tanto male al prossimo e non è evangelico parlare male del prossimo perchè fomenta tanto male e non fa per niente bene al prossimo ed alla Comunità. Se qualche nostro fratello sbaglia,aiutiamo a correggersi a quattrocchi  e preghiamo per lui.Se persevera nel male chiamiamo qualcuno a testimonio,altrimenti riferiamo all'autorità costituita,non per vendicarsi ma perchè si possa correggerere.


SALMO XVI

''Io pongo sempre innanzi a me il Signore''.Quanti cristiani mettono al primo posto il Signore,come afferma il Salmista?E' una domanda che riguarda tutti noi da vicino,è importante per la nostra vita porre al primo posto il Signore,noi magari mettiamo al primo posto noi stessi,la nostra ingordigia,il nostro tornaconto e di conseguenza trascuriamo,non ci interessiamo per nulla del nostro prossimo,non dobbiamo porre al centro della nostra attenzione noi stessi,ma Dio e di conseguenza il nostro prossimo.Dobbiamo avere quella santa umiltà per metterci all'ultimo posto e porre attenzione massima ai nostri fratelli.Dio è il perno principale della nostra porta,di tutta la nostra esistenza,per cui dobbiamo agire secondo il volere divino e non secondo il nostro meschino e limitato volere.


SALMO XVII

''Custodiscimi come pupilla degli occhi,proteggimi all'ombra delle tue ali'.E' la preghiera fiduciosa e confidente fatta a Dio da parte di colui che ha piena fiducia in Lui e che avverte in ogni sua azione la presenza del Creatore.Si è come figli che si affidano ai genitori consapevoli della loro protezione.Tutti noi dobbiamo agire con questa piena fiducia perchè cosi' avremo sicurezza in ogni nostro movimento ed è una sicurezza che scende dall'alto,è permanente,e non viene meno,è la corazza della nostra vita,è il rifugio sicuro del pulcino all'ombra della gallina,è il porto sicuro.Non dobbiamo temere di nulla,siamo forti e quindi pronti ad ogni battaglia.


SALMO XVIII

''Signore sei luce alla mia lampada''.Come la notte è rischiarata dalla luce della lampada,cosi' la mia anima che brancola nell'oscurità di questo mondo ha bisogno della luce del Signore.Questa luce bisogna tenerla viva perchè se si dovesse spegnere sarebbe una rovina per tutti noi.Se vogliamo camminare nella luce non dobbiamo addormentarci,ma essere sempre svegli,dominare la nostra pigrizia ed essere sempre attenti perchè la lampada non si spenga.Camminiamo nella novità di vita offertaci dallo stesso Cristo Signore perchè tutti possiamo vedere bene.Noi dobbiamo essere la luce riflessa del nostro Padre,dobbiamo emanare,trasmettere questa luce che vivifica l'uomo e lo trasforma rendendolo divino.Dobbiamo essere convinti che la luce di Dio ci trasforma,ci trasfigura e ci fa rassomigliare a Lui.


SALMO XIX

''Davanti a te i pensieri del mio cuore''.La presenza di Dio deve farci capire che sempre e ovunque dobbiamo agire come se il Signore fosse accanto a noi fisicamente,non lo è,ma sotto un altro aspetto è sempre presente e quindi ciò ci deve far riflettere non con timore ma con amore perchè egli è sempre con noi,abita in noi,vive in noi,allora questa verità ci deve rendere gioiosi,attenti ad ogni cenno del Signore,ad ogni suo richiamo alla nostra coscienza perchè la nostra sia una vita di grazia,di puro Amore,per crescere sempre ed essere a Lui graditi.Viviamo questa sua presenza e saremo lontani dal male,sempre pronti a combatterlo.


SALMO XX

''Chi si vanta dei cardi e chi dei cavalli,noi siamo forti nel nome del Signore nostro Dio''.Noi siamo forti nel Signore,i potenti della terra si fidano di se stessi perchè pensano che la ricchezza,il potere li renda grandi,noi cristiani sappiamo che rende grandi l'apparteneza a Cristo,l'essere suoi veri seguaci,questa è vera grandezza,non ciò che è effimero e passeggero,ciò che è vanagloria,apparenza,ma la granitica appartenenza a Lui perchè vivendo con Lui,per Lui ed in Lui si canta vittoria,si è nella vera felicità,si è grandi


SALMO XXI

''Lo hai fatto oggetto di benedizione per sempre''Cosi si può dire di tutti?La benedizione del Signore dobbiamo attendercela tutti i cristiani perchè figli di Dio,ma tante volte,noi cristiani,ci comportiamo non da figli ma da nemici perchè il nostro agire non rispecchia affatto quello di cui ci gloriamo di essere e certamente non attiriamo su di noi le divine Benedizioni.Ogni nostra azione invece deve attirare su di noi e su tutta la nostra famiglia le celesti benedizioni.


  SALMO XXII

''I nostri padri sperando in te non rimasero delusi''.La speranza riposta negli uomini spesso delude,mentre quella riposta in Dio non delude mai.Dobbiamo farci forza e coraggio e convincerci che è bene sperare in Dio,non negli uomini.Il punto di riferimento è sempre Lui e non possiamo mai sbagliarci,non ricorriamo ad altre fonti che sono perfettamente inutili,confondono le nostre idee,non offrono pace e tranquillità.Il nostro scetticismo deve esserci contro tutte le falsità che alimentano le nostre attese.


SALMO XXIII

''Abiterò nella casa del Signore per lunghissimi anni''.La cosa più bella è abitare nella casa del Signore,essere all'ombra delle sue ali,protetti ed amati.Questa è una grande grazie,un grande dono,offertoci dal Signore,è la difesa della nostra anima.Sicurezza troviamo nella casa del Signore che è il nostro Pastore,la nostra guida e nulla ci potrà mancare e felicità e grazia saranno le mie compagne.









 
Site Map